28-01-2013 Norme transitorie Insegnamento di discipline non linguistiche (DNL) in lingua straniera secondo la metodologia CLIL nei Licei Linguistici

Norme transitorie Insegnamento di discipline non linguistiche (DNL) in lingua straniera secondo la metodologia CLIL nei Licei Linguistici 

 
Come è noto la  Riforma degli Ordinamenti della Scuola Secondaria di secondo grado prevede l’introduzione dell’insegnamento di una disciplina curriculare in una lingua straniera secondo la metodologia CLIL a partire dal terzo anno dei Licei Linguistici nel corrente anno scolastico
 
A tale riguardo la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia scolastica,  ha emanato la allegata nota 240 del 16 gennaio 2013 ” Norme transitorie per l’Insegnamento CLIL” , che intende fornire alle Istituzioni scolastiche indicazioni operative per l’introduzione di una DNL in lingua straniera a partire dal corrente anno scolastico. 
 
Si invitano le istituzioni scolastiche a darne  ampio risalto. Si  consiglia un’attenta lettura delle modalità operative che possano permettere un’introduzione graduale e flessibile dell’insegnamento CLIL, nonché delle  indicazioni sugli organi e sulle  figure di riferimento.
 
Questo ufficio ha già predisposto  misure di accompagnamento che sono state comunicate ai Licei Linguistici con la nota  Prot. 20525 del 15 Novembre 2012.  Le  azioni di supporto saranno presentate durante due seminari di studio che si terranno a Palermo l’8 febbraio e a Catania l’11 febbraio , per i quali sarà  a brevissimo emanata un’ apposita nota.
 
Si ringrazia per la consueta collaborazione.
 
IL DIRETTORE GENERALE
F.to  Maria Luisa Altomonte 
 
Allegati:
Scarica questo file (norme transitorie CLIL - nota USR.doc)Download[norme transitorie CLIL - nota USR]61 kB
Scarica questo file (norme transitorie CLIL DGOS MIUR.doc)Download[norme transitorie CLIL DGOS MIUR]182 kB
top